KIRANET presenta la sua soluzione per la gestione efficiente dei dispositivi medici ad alto valore

Nell’ambito di una struttura sanitaria, le spese per l’acquisto di dispositivi medici impegnano un consistente capitolo di spesa, di valore pari (se non superiore) a quello impegnato per i farmaci; una errata gestione comporterebbe dunque un notevole danno economico all’azienda sanitaria.

Tra i reparti ospedalieri, l’unità di Emodinamica è quella che registra i maggiori costi per materiali di consumo e dispositivi impiantati (gli stent coronarici), caratterizzata perlopiù da dispositivi che vengono acquisiti con formule come il conto visione o il conto deposito.

KIRANET ha sviluppato un innovativo sistema integrato hardware e software, attualmente in uso presso il II Policlinico dell’AOU Federico II di Napoli.

La soluzione consente – grazie alla tecnologia RFID – il monitoraggio e la tracciabilità delle movimentazioni dei dispositivi in tutto il loro percorso, dall’approvvigionamento in farmacia centrale fino all’utilizzo durante l’intervento al paziente; essa è costituita da:

  • “FIDLAB”, l’etichettatrice robotizzata per la farmacia di reparto, che consente di automatizzare il processo di taggatura dei dispositivi;

  • “FIDROK_D”, l’armadio che, dotato di tecnologia RFID UHF, consente di individuare automaticamente tutti i dispositivi in esso contenuti,

  • “FIDCARE STENT”, il sofisticato software, che permette la gestione informatizzata di tutti i dispositivi, nonché l’attribuzione al paziente e al relativo episodio clinico.

Il personale autorizzato accede all’armadio FIDROK, preleva gli stent e richiude le ante: FIDROK effettua una scansione completa del contenuto riportando a FIDCARE STENT l’evidenza degli stent non più presenti al suo interno. Terminata la procedura chirurgica, il medico formula il referto e attribuisce al paziente gli stent effettivamente impiantati.

Scopri di più, contattaci